giovedì 20 dicembre 2007

Est, far Est... (no, non centra col film festival...)

Sempre meno parole a corredo: è il modello che la fa da potagonista... Questa volta sempre anni'80, ma forse un po' più tardivo dei precedenti.

Edificio in linea - Peep Est



In più, per i pigri, è disponibile da oggi anche la raccolta di tutti i modelli costruiti finora nel Peep Est a Udine, così compaiono le casettine-link in Google Earth e si possono scaricare dirattamente da lì dentro.

Raccolta Peep Est a Udine

1 commento:

Gianmario ha detto...

San Domenico era costituito da tre strade parallele che si incrociavano con altre tre. Tutte con nomi delle colonie (Via Bengasi, Via Massaua, ecc.Le case erano tutte state fatte a pian terreno ad uso popolare. Negli anni 50, si era deciso di rimpiazzarle con delle nuove a un piano.Il cappellano di San Domenico che aveva creato una scuola per i mestieri edili aveva ottenuto, con suo fratello ingegnere, di rifare le case ed é con i ragazzi della scuola che le case furono costruite. La casa dell'immacolata e la cappella in via Bengasi furono tra le prime costruzioni come la scuola di via Martignacco, all'angolo della via Leonardo da Vinci. Poi, nel 59 fu incominciata la nuova casa dell'immacolata che ora si trova in via Chisimaio. A quel tempo, dalla via Bengasi al Cormor c'era solo campagna.
Mandi